Compare Listings

La registrazione dei contratti di locazione riguardante i beni immobili è obbligatoria e può essere effettuata dal proprietario, dall’affittuario o dall’intermediario abilitato, qualunque sia l’ammontare del canone pattuito.

La registrazione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza (se anteriore), l’obbligo è presente anche nei contratti che non superano i 30 giorni complessivi nell’anno.

Gli elementi essenziali che devono obbligatoriamente comporre i contratti di affitto sono:

L’individuazione delle parti: locatore (il proprietario dell’immobile) e conduttore (o inquilino/affittuario);
L’indicazione dei dati catastali dell’immobile (Mappale, Subalterno, Rendita Catastale…);
La descrizione dell’immobile oggetto della locazione;
L’importo del canone di locazione o il corrispettivo generale (oneri accessori, ecc..).
Registrare un contratto di locazione seguendo la procedura standard prevista dall’Agenzia delle Entrate può rivelarsi più complesso del previsto: la procedura, infatti, prevede un accreditamento, l’utilizzo di procedure telematiche conformi, autenticazione dei file e delle ricevute.
Tutto ciò può creare dispendio di tempo ed energie e, soprattutto, rischio di commettere errori.
Per evitare di annegare nelle torbide acque della burocrazia, puoi rivolgerti alla nostra agenzia: basterà fornirci alcuni documenti, a tutto il resto pensiamo noi.

Affidati A NOI per portare a termine la procedura di registrazione senza intoppi: supporto altamente competente per tutto ciò che riguarda l’assistenza tecnica e documentale, meticolosa assistenza per la cura dei tuoi interessi e massima competenza nel settore, per darti la tranquillità di raggiungere con successo il tuo obiettivo.

Per la sola redazione dei contratti di locazione il pagamento è anticipato

×
Salve, come possiamo aiutarti?